Best analytics service

Add your telegram channel for

  • get advanced analytics
  • get more advertisers
  • find out the gender of subscriber
CategoryNot specified
Channel location and language
Not specified

audience statistics InfoDefenseITALIA

InfoDefense è un team di volontari di tutto il mondo. Siamo qui per darvi informazioni su cui la maggior parte dei media preferisce tacere, informazioni che possono aiutare a capire molto di quello che sta accadendo nel mondo.  @InfoDefenseMailBot  
Show more
6 683+28
~4 149
~28
62.22%
Telegram general rating
Globally
428 052place
of 6 948 064

Subscribers gender

Find out how many male and female subscibers you have on the channel.
?%
?%

Audience language

Find out the distribution of channel subscribers by language
Russian?%English?%Arabic?%
Subscribers count
ChartTable
D
W
M
Y
help

Data loading is in progress

User lifetime on the channel

Find out how long subscribers stay on the channel.
Up to a week?%Old Timers?%Up to a month?%
Subscribers gain
ChartTable
D
W
M
Y
help

Data loading is in progress

Since the beginning of the war, more than 2000 civilians have been killed by Russian missiles, according to official data. Help us protect Ukrainians from missiles - provide max military assisstance to Ukraine #Ukraine. #StandWithUkraine
Donbass, fronte di Kremennaya Nonostante i riflettori nella regione siano puntati sulla zona di Bakhmut, sul fronte ci sono anche altri punti caldi in cui si combatte ogni giorno. Tra questi c’è il settore tra Kremennaya e Svatovo, due cittadine nella Repubblica Popolare di Lugansk. In queste zone l’artiglieria si fa sentire giorno e notte, è raro constatare momenti di pace. Ieri la città di Kremennaya è stata colpita da diversi razzi lanciati dagli HImars ucraini. Sono state distrutte due scuole, una terza è rimasta danneggiata. Colpita anche la stazione dei vigili del fuoco, almeno due i poliziotti uccisi. In questa cittadina il bilancio dei morti e feriti viene aggiornato ogni settimana: solo settimana scorsa sono rimaste uccise sei persone, tra cui un bambino di nove mesi.
Show more ...

IMG_8320.MP4

130
2
645
6
902
20
1 172
6
1 490
17
Il Ministro della Difesa italiano in un'intervista al canale televisivo La7 del 26 gennaio 2023 ha dichiarato: 💬 “Non esiste un conflitto tra italiani e russi, perché gli italiani continuano ad essere amici dei russi, auspico che tra i popoli i rapporti continuino ad essere come prima di rispetto e amicizia". Nel video girato a Treviso si può vedere la manifestazione concreta di questa “amicizia”… 🇮🇹🇷🇺 Министр обороны Италии в интервью телеканалу «La7» 26 января с.г. заявил: 💬 «Между итальянцами и россиянами нет конфликта. Итальянцы продолжают дружить с россиянами, и я надеюсь, что отношения между народами останутся такими же, как прежде, уважительными и дружескими». На видео, снятом в Тревизо, можно увидеть материальное выражение этой «дружбы»…
Show more ...

IMG_6688.MP4

1 192
5
<> Talmente hanno rincoglionito le masse, al punto che possono preparare guerre alla luce del sole.
Show more ...
1 515
11
‌‌THE TWITTER FILES, PARTE XV: “Jayson Blair, scansati: TwitterFiles porta alla luce un’altra grande frode mediatica” di Redazione La disinformazione russa sui social? Ora possiamo affermarlo con certezza conclusiva: era una bufala. Non sono mai esistiti né bot russi né, tanto meno, individui in carne ed ossa pagati dai russi o in altro modo correlati alla Russia. Si è trattato di una pura e semplice messinscena del think tank neocon e russofobo Alliance for Securing Democracy (ASD) e del suo sito Hamilton 68. L’elenco di 600 bot russi ai quali Hamilton 68 faceva riferimento era composto da normalissimi cittadini americani, colpevoli solamente di avere simpatie conservatrici o non allineate al pensiero unico liberalprogressista, scelti, praticamente a caso, per impersonare inesistenti agenti russi, senza in realtà avere né connessione né simpatie con la Russia. Una bufala totale, dunque. E di questo i dirigenti Twitter arrivarono a un certo punto ad essere perfettamente a conoscenza, ma, per timore delle conseguenze, preferirono non attaccare la potentissima Alliance for Securing Democracy e non smascherare apertamente le bugie di Hamilton 68. Ma l’aspetto più scandaloso è che centinaia di testate, network, TV (MSNBC, Watts, Washington Post, Politico, Mother Jones), inclusi siti di “fact-checking” come Snopes e Politifact e, non ultimo, istituzioni accademiche come Harvard, Princeton, Temple, hanno continuato per anni a parlare di ingerenze russe basandosi sul nulla. Un unico sito è stato dunque usato come riferimento insindacabile per affermare una realtà inesistente. Se adesso vi viene il sospetto che quello della disinformazione russa non sia stato l’unico caso in cui vi hanno preso in giro, è perché è così. 🟥 Segui Giubbe Rosse | |
Show more ...
image
1 122
10
1 714
22
1 715
10
1 733
14
1 753
4
1 993
13
2 021
5
1 924
12
2 107
8
2 233
24
Giorno della memoria, dite. Guardate (provate anche voi) cosa salta fuori quando su Google digiti "L'armata rossa ha liberato Auschwitz" oppure "Chi ha liberato Auschwitz". 👉Salta fuori un alert vergognoso (prima foto): ❌Sembra che i risultati mostrati di seguito cambino rapidamente? ❌Controlla la fonte? ❌Torna più tardi, tra qualche ora altre fonti potrebbero avere ulteriori informazioni su questo argomento? ❗Ma siamo pazzi, chiedo io? Ulteriori informazioni, dicono, nelle prossime ore? QUESTA È STORIA. OGGI E NELLE PROSSIME ORE SEMMAI DEI CRIMINALI VORRANNO RISCRIVERE E CANCELLARE LA STORIA. V E R G O G N A❗ 📸le altre due foto di articoli con "ulteriori informazioni sull'argomento" Unisciti al canale:
Show more ...
761
10
2 236
7
2 467
24
La madre di Andrea Rocchelli, reporter indipendente assassinato in Donbass dalle truppe banderiste di Kiev nel 2014, ha annunciato ieri di aver fatto appello al Tribunale dell’Aja. La famiglia di Andrea ha infatti deciso di non rassegnarsi alla sentenza della Corte di Cassazione che aveva assolto in via definitiva il comandante neonazista dell'esercito ucraino Vitaly Markiv cancellando la precedente condanna di quest'ultimo a 24 anni con l’accusa di aver diretto l’attacco che causò la morte del fotoreporter all’epoca trentenne per far tacere una voce scomoda che documentava i crimini dell'esercito di Kiev e delle milizie neonaziste contro la popolazione russofona del Donbass. Un abbraccio e tantissima solidarietà ai familiari di Andrea per questa battaglia per la verità.
Show more ...
2 559
19
⚠️ È uscita la petizione per dire NO A ZELENSKY A SANREMO e lanciare la MANIFESTAZIONE DELL'11 FEBBRAIO. --------------------- ➡️ --------------------- ✍ FIRMA E FAI FIRMARE!
FIRMA CONTRO ZELENSKY A SAN REMO: LA PETIZIONE CONTRO LA SPETTACOLARIZZIONE DELLA GUERRA
Questa è la petizione firmata da illustri personaggi che contestano la spettacolarizzazione e militarizzazione del Festival di Sanremo, che nulla ha che fare con la propaganda bellica. Se la condividi e vuoi aderire clicca sul link.
1 995
30
2 569
6
Alla decisione del Museo della deportazione di Auschwitz, di escludere la Russia dalle celebrazioni del 27 gennaio, non si può che rispondere con Hemingway: "Ogni essere umano che ami la libertà deve più ringraziamenti all'Armata Rossa di quanti ne possa pronunciare in tutta la sua vita". Il merito dell'Armata Rossa, va ben oltre l'oltrepassamento dei cancelli di Auscwitz-Birkenau. Non possiamo non ricordare i  20-25 milioni di morti russi nella guerra mondiale, su circa 40 in totale. E oggi vedere messa la Russia non solo sul banco degli imputati, ma additata come abisso di "barbarie" è intollerabile. E chi sarebbero gli Stati e i popoli detentori della "civiltà"? La Polonia clerico-fascista? L'Ucraina di Zelensky, dove forze neonaziste sono parte integrante delle istituzioni? Israele che massacra i Palestinesi ogni giorno? Gli Stati Uniti e la Nato che hanno sulla coscienza tutte le guerre illegali degli ultimi 25 anni? Prof. Angelo D'Orsi. 🔴 Per ricevere tutti gli aggiornamenti segui
Show more ...
779
32
2 447
14
2 433
20
Non c'è tanto da girarci intorno: SIAMO IN GUERRA! Lo siamo già da tempo, solo che adesso ce lo dicono chiaramente. PS:Tutti gli altri giornali o fischiettano o tirano la volata ai desiderata a stelle e strisce. T.me/GiuseppeSalamone
2 402
23
2 545
24
2 548
16
2 511
0
Last updated: 10.11.22
Privacy Policy Telemetrio